Ferragosto in Egitto, tra mare, storia e tradizioni


Una destinazione che mette tutti d’accordo a Ferragosto? L’Egitto, con le sue infinite attrazioni, che vanno dal mare alle piramidi, dal Nilo al deserto. È una delle destinazioni più popolari al mondo, addirittura famosa già al tempo dei greci e dei romani, che qui iniziarono a trascorrere le loro vacanze ben 2.500 anni fa. Oggi visitare il Mar Rosso e le piramidi è molto semplice, anche grazie ai pacchetti all-inclusive per l’Egitto, che offrono prezzi convenienti per viaggi organizzati dalla A alla Z. La varietà di alberghi e di resort è davvero ampia, basta solo prenotare in anticipo, perché Ferragosto in Egitto è periodo di alta stagione. Una delle attrazioni di maggior rilievo è sicuramente il mare, il Mar Rosso per la precisione, con la sua coloratissima barriera corallina facilmente accessibile. Il Parco Marino di Ras Mohammed è la mecca degli amanti dello snorkeling e delle immersioni, che per godersi questo spettacolo soggiornano nelle località balneari di Sharm el Sheik, Hurghada e Marsa Alam, perfettamente strutturate per accogliere i turisti in resort di ogni categoria. Più a nord, meno battuta ma comunque bellissima, si affaccia sul Mediterraneo la città portuale di Marsa Matrouh, che vanta tante e bellissime spiagge bagnate da un’acqua trasparente. A poca distanza, la città storica di El Alamein, teatro di un’importantissima vittoria degli Alleati durante la Seconda Guerra Mondiale (è anche possibile visitare il campo di battaglia e il cimitero militare). Ma le regine dell’Egitto sono loro, le piramidi di Giza e la Sfinge, situate a breve distanza da Il Cairo, la tumultuosa, caotica, ma affascinante capitale, ricca di musei. La piramide di Cheope è l’unica delle Sette Meraviglie del Mondo Antico ad essere giunta intatta fino ai giorni nostri. Per un Ferragosto in Egitto alternativo, romantico ed indimenticabile, imbarcatevi per una crociera sul Nilo, il fiume più lungo del mondo, che vi permetterà di scoprire, da una visuale privilegiata, alcune delle città storiche dell’Egitto, come Aswan e Luxor, e i suoi meravigliosi paesaggi. E poi, notti a fissare il cielo stellato, dopo aver degustato un’ottima cena.