Vacanze Ferragosto in Kenya: mare e safari


Ferragosto in Kenya è un periodo perfetto per le vacanze estive: è la stagione secca, il che vuol dire poche piogge e grandi safari, perché la vegetazione è bassa e gli animali si concentrano intorno ai pochi specchi d’acqua. Il Kenya ospita 19 parchi nazionali, che vanno da scenari come quello della Rift Valley ai picchi innevati del Kilimangiaro. Le riserve più famose del Kenya sono lo Tsavo Est, lo Tsavo Ovest e il Masai Mara, dove è possibile osservare, rispettivamente, tra gli altri elefanti rossi, rinoceronti neri e guerrieri masai. Ma questa magnifica terra è dotata anche di alcune delle più belle spiagge al mondo, simbolo del Kenya. A Ferragosto le piogge sono solitamente più rare ed è così possibile godersi lo spettacolo della sabbia bianca, orlata di palme e bagnata dalle acque turchesi dell’Oceano Indiano. Le migliori località sono Watamu, Malindi, Diani, Tiwi e Kilifi,. Malindi e Watamu sono destinazioni molto popolari tra i pacchetti all-inclusive per il Ferragosto in Kenya, bellissime e con un carattere cosmopolita e internazionale donatogli dai numerosi stranieri che le popolano durante tutto l’anno. Sulle loro splendide spiagge si intervallano resort ed hotel in grado di accontentare ogni tipo di turista. Diani è ad un’ora di auto, più un breve tragitto in traghetto, da Mombasa e rappresenta la quintessenza della vacanza tropicale. Un tempo villaggio di pescatori, è oggi un luogo di villeggiatura altolocato, impreziosito da bellezze naturali. Ma basta uscire dal grande circuito turistico per ritrovare quella genuinità che un tempo la caratterizzava. Tiwi è un’altra destinazione molto popolare tra chi trascorre le vacanze di ferragosto in Kenya. Situata sulla costa meridionale, Tiwi tende a mantenere un profilo basso, schivo, lontano dal turismo di massa. Cottage coloniali e piccoli hotel dal tetto in paglia rappresentano le tipologie di struttura ricettiva, mentre galago (un tipo di primate) e scimmie colobo ondeggiano tra gli alberi. Per vivere un’esperienza autentica. Kilifi è invece ritrovo di artisti ed espatriati, un luogo quindi eccentrico e con un suo proprio carattere; a metà strada tra Mombasa e Malindi, sulla costa meridionale del Kenya, ha visto crescere la sua importanza turistica grazie al Kilifi Creek, un estuario che ospita numerosi uccelli.