{{alert.msg}}
Nel rispetto del recente decreto ministeriale YallaYalla ha attivato lo " smart working", per tutelare la salute del nostro personale. 
Siamo sempre operativi e raggiungibili telefonicamente allo 05413253, via chat, mail e watsapp al 3939048008 #lavoriamodacasa

SICILIA: La guida di YallaYalla

Sicilia

Un viaggio alla scoperta della Sicilia infinita

La Sicilia è il luogo ideale per le tue vacanze al centro del Mediterraneo. Antica Magna Grecia o Trinakria (dalla sua forma a tre punte), questa che è una delle due isole italiane maggiori, è nota sin dall’antichità per la fertilità della sua terra, la sua ricchezza e il suo fascino naturalistico. Il primo insediamento storico (anche se è possibile attestare molti reperti di una sua cronologia preistorica) in Sicilia avvenne nel 735 a.C., anno in cui i Calcidesi, popolazione greca, colonizzarono la famosissima città di Naxos. Di qui in poi la Sicilia assunse culturalmente, oltre che geograficamente, lo statuto di Ombelico del mediterraneo prolungando la sua fama e l’avvicendarsi di culture e tradizioni fino ai giorni nostri. Prima Greca, poi Romana, Bizantina, Islamica, Normanna, Angioina, Borbonica e infine Italiana, la Sicilia è la destinazione ideale per una vacanza nel cuore della storia culturale occidentale.

Non per questo una vacanza in Sicilia può non essere considerata una vacanza nel cuore delle meraviglie naturalistiche del Mediterraneo. Isola dal clima subtropicale, caldo d’estate e temperato d’inverno, la Sicilia offre ai suoi visitatori una vastissima scelta paesaggistica. A chi ama il mare, la sua originaria tripartizione offre tre differenti formazioni costiere: alte e rocciose sono le coste che a Nord si affacciano sul Mar Tirreno, strette e composte di ghiaia le spiagge che si affacciano a Est sullo Ionio e infine basse e sabbiose le coste che si rivolgono a Sud.

Tuttavia una vacanza in Sicilia passa molto presto dallo spettacolo marino a quello montano: qui la tranquillità e il relax si estendono per il 62% della superficie dell’isola senza privarsi del sublime spettacolo della forza della natura raccolta nella maestosità del vulcano Etna.

Di tutto questo coloro che decidono di intraprendere un viaggio in Sicilia dovrebbero cercare di fare una ponderata sintesi. Meraviglie naturali e storico-culturali offrono al turismo una scelta talmente vasta da non poter essere esaurita nemmeno in mesi di permanenza. Scoprire la Sicilia della storia greca e della forza della natura potrebbe essere il giusto contrappeso ad una vacanza dedicata al mare e alla cultura araba e borbonica.

Fate la scelta che preferite: la cucina sarà comunque un’esperienza in trascendibile.

 

SICILIA: COSA VEDERE

Elencare tutto ciò che “si deve” vedere durante una vacanza in Sicilia richiederebbe una guida turistica a dir poco prolissa. Qui potrà risultare al contrario utilissimo fornire degli spunti tematici da cui iniziare a pianificare un viaggio in Sicilia.

 

La Sicilia culturale

Se si potesse disegnare su di una cartina la vastità culturale della Sicilia e si potesse paragonare alla sua estensione geografica, la prima supererebbe di gran lunga le misure della seconda. Non potendo descrivere e paragonare qui le due estensioni, eccovi qualche consiglio. Non perdetevi assolutamente la Valle dei Templi, uno dei siti archeologici più importanti e rappresentativi lasciatici dalla civiltà greca. Definita come appartenente al patrimonio culturale mondiale da parte dell’UNESCO nel 1998, la Valle Dei templi ha portato fino ai giorni nostri importantissime testimonianze sulla civiltà greca e sull’arte dorica. A cavallo di un crinale roccioso che delimitava l’antica città di Akragas, sorta attorno al V sec. A.C., si stagliano ancora i resti dei templi di Hera, Lacinia, Concordia, Eracle, Zeus, Olimpico, Castore e Polluce  e Hephaistos. Più in basso, dove un tempo si estendevano il porto e l’emporion di Akragas , vicino al fiume, ancora vi è testimonianza del tempio di Asclepio, dio della Medicina. Su queste terre passeggiarono un tempo Empedocle, Pindaro e più in la Cicerone.

Anche la grande cultura drammatica greca ha lasciato le sue tracce in Sicilia. Ecco allora sorgere i resti del  Teatro di Siracusa sulle pendici del lato Sud del colle Temenite. Costruito nei primi decenni del V sec. a.C., il teatro ospitò, esemplarmente nella sua forma arcaica, due rappresentazioni di Eschilo. Ricostruito in epoca ellenistica da Ierone II, abbandonò l’originaria formazione a tre scalinate per sposarne una (con cavea a ferro di cavallo) molto simile alla forma pervenutaci. L’ultima modifica del teatro avvenne in epoca romana, la quale ci restituisce il teatro nella forma che conosciamo.

Il Teatro Greco-Romano di Taormina è invece il secondo per grandezza lasciatoci dalle popolazioni antiche dopo quello di Siracusa. Con una scena mozzafiato che si apre di fronte alla cavea sul magnifico panorama siciliano e dell’Etna, il teatro risale probabilmente al III sec. a.C.

Una vacanza in Sicilia però non si può soffermare solo sullo studio delle popolazioni antiche e quindi non mancate di visitare i capolavori lasciatici dalle popolazioni che li hanno succeduti, come il Duomo di Monreale. Costruito nel 1174 per volere di Guglielmo II d’Altavilla il duomo rappresenta un’opera d’arte architettonica di rara bellezza. La luce interna donatagli da una luce contemporaneamente riflessa da tutti i mosaici dorati che lo rivestono, cala immediatamente i suoi visitatori all’interno del suo originario contesto bizantino. Composto tuttavia da stili di diverse epoche tra cui si possono notare notevoli accenti barocchi, il Duomo di Monreale non mancherà di affascinare i gusti culturali più raffinati.

 

La Sicilia naturale

Dopo tutto questo non dimentichiamo quanto fascino e quanta bellezza nei paesaggi riservi una vacanza in Sicilia. Dalle pendici dell’Etna, uno dei vulcani attivi più alti del continente europeo con i suoi 3.340 metri, alle isole Eolie con i vulcani Stromboli e Vulcano, le vostre vacanze in Sicilia non conosceranno mai un momento di pausa. Le Isole Eolie rappresentano il paradiso per gli amanti del mare, tanto da essere state proclamate patrimonio dell’umanità dall’UNESCO nel 2000. Definite le “sette perle del Mediterraneo” la bellezza della natura incontaminata ne fa da padrona. Lo stesso vale per la Riserva dello Zingaro, situata sulle coste nord-occidentali della Sicilia, quindi diametralmente opposta alla posizione delle isole Eolie. Qui Calette di rara bellezza, grotte sottomarine e una fauna marina coloratissima rendono i 1650 ettari della riserva un vero paradiso.

Se invece cercate in una sola località storia, mare e tradizione, Taormina è il paese più adatto per la vostra vacanza in Sicilia: non a caso si tratta di uno dei luoghi più rinomati di tutta l’isola.

Queste e molte altre esperienza vi regaleranno una Sicilia da sogno.

Scopri tutte le offerte Last Minute di Yalla Yalla per la Sicilia!

Vedi tutte le nostre strutture in Sicilia